Sabato 24 Giugno 2017
Powered by Spearhead Software Labs Joomla Facebook Like Button


               

Le strade dei sapori e dei saperi…

La Valle d’Itria, nel cuore della regione Puglia, valle fortunata per la fertilità delle sue terre calcaree e carsiche che hanno favorito diversi tipi di coltivazione e di allevamenti, che si sono trasformate in specialità locali. Chi visita la Valle d’Itria non potrà non deliziare i sensi con carni squisite arrostite sulle braci, salumi, mozzarelle, verdure grigliate e paste fresche, fatte ancora a mano, e condite con pomodoro e cacioricotta. Primizie dall’intenso profumo insaporite dall’olio dorato della Puglia e dal nettare delle uve che condensano gli antichi sapori e i saperi in piatti golosi.

Assaggiare delle orecchiette con pomodoro fresco e cacioricotta fra ghirlande di fiori rossi dipinti o un galletto che si pavoneggia sul fondo di un piatto, sazia non solo il palato ma anche gli occhi. Questo è l’intento proposto dall’itinerario che si snoda fra Grottaglie e Martina. Nei laboratori di Grottaglie sarà possibile seguire l’antica arte del maestro figulo che a mano libera realizza fiori, uccelli, frutta su piatti, brocche servendosi di una vasta tavolozza di pigmenti. Ma oltre alla produzione raffinata ci sono anche gli oggetti di uso quotidiano che servivano a conservare il vino, come i capasoni e le conserve dentro i capasedde. Un viaggio nell’antica arte figula che si concluderà presso il “Museo della Ceramica”. Arrivati a Martina Franca, si degusterà la cena o il pranzo, nei ristoranti tipici che importano la germanica da Grottaglie.

 

 

Partner

     
     

Dicono di Noi

       

La Brochure

 

Festival della Valle d'Itria

MARTINA FRANCA

14 LUGLIO - 5 AGOSTO 2016

Offerte di Soggiorno